Il reggiseno compie 100 anni, un secolo dal primo brevetto del capo di lingerie più amato

Il reggiseno ha poco più di cent’anni? Macché ne ha più di 2000! Ufficialmente è nato nel 1889 dalle mani di Hermine Cadolle, bustaia di Parigi, che mise in mostra all’Esposizione Universale la sua nuova invenzione: il corselet-gorge, l’antesignano del reggiseno moderno. Era formato da due triangoli di seta rosa, legati da nastri in tinta che si allacciavano sulla schiena. In realtà, questo non era affatto il primo reggiseno della storia.

Reggiseno compie 100 anni, un secolo dal brevetto

Gli antichi romani infatti non apprezzavano la vista dei seni femminili troppo grandi quindi le signore adottavano una serie di accorgimenti atti a ridurre il seno, come lo strophium che sosteneva senza comprimere, mentre, per seni più abbondanti, si ricorreva al cestus, un corpetto di cuoio morbido, che dall’inguine arrivava alla base del petto e che si narra fosse stato inventato da Venere per consigliarlo a Giunone, notoriamente prosperosa. Più prosperose dovevano apparire invece le dame del XIV secolo, che per alzare il seno ne stringevano la parte inferiore con un’alta fascia. Poi arrivarono gli anni castigati del tardo Medioevo, tempo di corsetti in stoffa rigida e addirittura di armature metalliche. In un quadro di Scipione Mercurio del 1596 si vede un reggiseno per nutrici sorretto da nastri sottili che si legano sul dorso: è il primo prototipo di reggiseno che a poco a poco prenderà piede.

Lingerie, i capi immancabili nel guardaroba di una donna

I capi di lingerie sono da sempre una delle armi di seduzione più potenti, ma anche uno strumento che se ben usato può mettere in risalto le linee più nascoste del corpo di una donna. È ben noto quanto la sensualità si celi nei modi di fare, nei gesti e negli atteggiamenti di una donna. Eppure dei capi di lingerie scelti ad hoc possono far diventare qualsiasi donna una vera e propria femme fatale agli occhi del proprio uomo.

La tendenza consiglia di non puntare solo su nero e color carne – nuances generalmente associate a un intimo super sexy – ma di spaziare anche su colori come il rosso (non solo a Natale), il rosa e il fucsia, senza il timore che questi stonino con il resto dell’abbigliamento: via quindi a una lingerie colorata e chic. Oltre ai classici reggiseni imbottiti o meno, che bisogna sempre scegliere in base alla forma del proprio seno, così da metterlo in risalto nel giusto modo, ci sono alcuni capi di lingerie che non dovrebbero mancare nel guardaroba di una donna.

Read more